la mia esperienza si basa sui fatti …,per prima cosa bisogna cercare di cambiare abitudini, e dopo mettere guanti e mascherina …….

 

Condizioni ottimali per le spore che si trasformano in muffe:

  • la temperatura ottimale sta tra i 15 e i 30° C, ma anche temperature più basse e più alte sono gradite
  • l’umidità relativa dell’ambiente deve superare il 60%
  • l’umidità deve rimanere alta per soli alcuni giorni perchè si formi la muffa (periodo di incubazione)
  • superfici con ph neutro o acido sono le zone preferite
  • l’aria che contiene materiale organico (proteine, polvere) è ulteriore nutrimento

Le muffe producono sostanze tossiche liberando micro-tossine: sulla nostra salute hanno sia effetti immediati che effetti cronici, patologie che perdurano anche a lungo nel tempo dopo la bonifica degli ambienti.

Cosa possiamo fare?

  • cambiare abitudini per ottenere un livello di umidità ambientale basso
  • tenere qualche termoigrometro in casa (meglio più di uno) per rendersi ben conto della percentuale di umidità e anche della temperatura (più elevata sarà e meno condense superficiali ci possono essere!)
  • non asciugare il bucato in casa
  • non asciugare gli asciugamani nei bagni
  • non avere troppi vasi con terra umida in casa
  • non avere acquari
  • non cucinare senza arieggiare
  • non uscire senza arieggiare
  • non rimanere in un ambiente più di un’ora senza arieggiare
  • non uscire al mattino senza arieggiare tutti gli ambienti
  • non evitare di arieggiare la camera dei bimbi perchè sono profumati
  • non fare ventilazione naturale in modo inadeguato o insufficiente

se dopo tutti  questi accorgimenti , il problema persiste,allora sarà il caso anche di installare il Sistema di VMC decentralizzato con recupero di calore specificatamente studiato per essere installato in ristrutturazione per completare la riqualificazione energetica del foro finestra senza opere murarie. A differenza dei sistemi centralizzati che necessitano di canalizzazione o dei sistemi da incasso (monoblocco, cassonetto ecc.) che necessitano di opere murarie per preparare l’alloggio, Posaclima PureAir è una VMC a doppio flusso indicata in tutte quelle situazioni dove si vuole risolvere la problematica della qualità interna dell’aria (muffe, condense, agenti inquinanti ecc.) risparmiando energia e senza fare opere murarie. Posaclima PureAir garantisce: Filtrazione dell’aria (90% dei batteri e spore, 98,5% delle PM 2,5, 100% delle PM 10). Recupero di calore medio del 75%. Eliminazione delle muffe e della eventuale condensa superficiale. Limitatissimi consumi energetici (< 10 W/h medi).

Richiesta preventivo-informazioni

12 + 5 =